X
Volterrano - Querceto

Castelnuovo di Val di Cecina

Leonardo raffigura e indica, nelle carte di Windsor RL 12278 e RL 12683, Castelnuovo Val di Cecina, fortificazione di notevole importanza per la sua posizione dominante sul torrente Pavone.

Gello

Leonardo raffigura e indica il castello di Gello, attualmente in comune di Montecatini Val di Cecina.

Lari

Leonardo raffigura il castello medievale di Lari, antecedente alla cinquecentesca fortezza medicea. La stessa località si ritrova nel foglio 110 r-a del Codice Atlantico.

Montecastelli

Leonardo raffigura e indica nella carta RL 12683 di Windsor e, due volte (probabilmente per errore), nella carta RL 12278, Montecastelli (in comune di Castelnuovo Val di Cecina), situato in posizione strategica sulla Valle del Pavone con l'imponente struttura della torre medievale e la chiesa romanica dei Santi Filippo e Giacomo.

Montecatini Val di Cecina

Leonardo raffigura e indica il castello di Montecatini Val di Cecina.

Monteforcoli

Leonardo indica la posizione di Monteforcoli, attualmente in Palaia.

Montegemoli

Leonardo raffigura e indica "Montegenmoli", attualmente in comune di Pomarance.

Pastina

Leonardo raffigura e indica la località di Pastina, in comune di Santa Luce.

Pietracassia, rocca

Leonardo descrive l'articolazione delle fortificazioni della rocca di Pietracassia, in comune di Lajatico.

Pomaia

Leonardo raffigura la località di Pomaia, in comune di Santa Luce.

Pomarance

Leonardo raffigura e indica il castello di "Le Pomerance", con mura e torri, attuale Pomarance.

Querceto

Leonardo raffigura e indica Querceto, attualmente in comune di Montecatini Val di Cecina.

San Ruffino

Con "Serafino" Leonardo indica la località di San Ruffino in comune di Lari.

Sillano

In comune di Pomarance, Leonardo raffigura e indica il castello di Sillano con due cinta di mura e la torre al centro, nella carta RL 12683 di Windsor; e in maniera più schematica, ma sempre circolare, nella carta RL 12278. L'imponente fortificazione medievale, posta a guardia delle valli del Possera e del Pavone, è oggi in rovina.

Soiana

Leonardo raffigura e indica la località di Soiana, attualmente in comune di Terricciola.

Volterra

Leonardo disegna dettagliatamente, secondo diverse angolazioni e ricostruzioni d'insieme, la città etrusca di Volterra, nelle carte di Windsor RL 12683 (da est) e RL 12278, e ne segnala l'importanza strategica in relazione alla Val di Cecina e alla Valdera nella carta idrografica RL 12277 di Windsor. Annota inoltre, nel Codice di Madrid II (f. 3r), le osservazioni da lui fatte per individuare le posizioni geografiche delle località di riferimento, sulle direttrici che dal Montalbano si orientano verso il Valdarno, i Monti Pisani e San Gimignano. Storicamente il territorio di Volterra interessava Pisa e Firenze anche per le sue risorse minerarie.

A cura di Alessandro Vezzosi, con la collaborazione di Agnese Sabato