X
Livorno e dintorni - Rosignano Marittimo

Bibbona

Leonardo raffigura e indica il castello di "Bib[b]ona".

Bolgheri

Leonardo raffigura e indica il castello di "Borgeri", oggi Bolgheri in comune di Castagneto Carducci.

Campiglia

Leonardo raffigura e indica il castello di "Campiglia" (attuale Campiglia Marittima), caposaldo militare e amministrativo dell'Alta Maremma medievale, prima con Pisa e poi sotto il dominio fiorentino.

Casale Marittimo

Leonardo raffigura e indica "Casale", l'attuale Casale Marittimo.

Castagneto

Leonardo raffigura e indica il castello di "Castagneto" (l'attuale Castagneto Carducci), signoria dei conti della Gherardesca.

Castell'Anselmo

Leonardo indica con "Castello Anselmo" l'antica fortificazione in comune di Collesalvetti.

Castelnuovo della Misericordia

Leonardo indica "Castel Novo": si tratta qui di Castenuovo della Misericordia in comune di Rosignano Marittimo.

Donoratico

Leonardo raffigura e indica il castello di "Donoraticho" attuale frazione di Castagneto Carducci.

Livorno

Nella carta RL 12683 di Windsor, Leonardo fornisce una raffigurazione esteticamente notevole di Livorno con il porto, la torre e il faro. Nella carta RL 12279 annota: "26 miglia si fa per Arno dalla Caprona a Livorno e 12 si fa per li stagni...". Nel foglio 305r del Codice Atlantico si limita a indicare "Livorno", "torre" e "'fanale". Nella carta RL 12277 definisce Livorno "porto pisano". Un ricordo della torre in mare potrebbe essere ravvisato in uno schizzo del f. 147 a-r (ex 52 r-b) del Codice Atlantico.

Malandrone

Leonardo indica e disegna "Malandrone", attualmente in comune di Rosignano Marittimo.

Monte Nero (Cappellina)

Leonardo indica con "Capellina" il santuario della Madonna di Monte Nero nella carta RL 12683 di Windsor e con "Monte Nero" nel foglio 305r del Codice Atlantico.

Montescudaio

Leonardo indica e raffigura Montescudaio in posizione strategica all'ingresso della Val di Cecina.

Nugola

Leonardo raffigura e indica la località di Nugola in comune di Collesalvetti.

Riparbella

Leonardo raffigura e indica "Ripalbello", l'attuale Riparbella.

Rosignano Marittimo

Leonardo raffigura e indica il castello di Rosignano con le torri, attuale Rosignano Marittimo.

San Vincenzo

Leonardo evidenzia la torre costiera di S. Vincenzo come riferimento al sistema difensivo del litorale livornese. Presso questa torre pisana, i fiorentini sconfissero gli alleati di Pisa nel 1505.

Santa Maria

Leonardo disegna, senza indicarne il toponimo, la chiesa di S. Maria della Pietà, notevole architettura rinascimentale a croce greca compiuta nella seconda metà del XV secolo da Vittorio Ghiberti e Ranieri di Tripalle, ai piedi del colle di Bibbona.

Sassetta

Leonardo raffigura e indica il castello medievale di Sassetta.

Segalari

Leonardo indica l'antica curte di Segalare, tra Suvereto, Castagneto e Guardistallo.

Stagno

Leonardo raffigura e indica l'area paludosa dello Stagno tra Pisa e Livorno, dove prevedeva di deviare le acque dell'Arno. In esso confluivano già diversi canali. "Stagno" si ritrova anche nella carta RW 12277 di Windsor; indicato come "Ponte a Stagno" nel foglio 305r del Codice Atlantico e solo localizzato ma senza toponimo nei fogli 52v-53r del Codice di Madrid II.

Suvereto

Leonardo raffigura e indica "Sugereto", attuale Suvereto, uno dei centri della Val di Cornia.

Vada

Leonardo raffigura e indica la torre di Vada in posizione strategica rispetto alla foce del fiume Cecina.

A cura di Alessandro Vezzosi, con la collaborazione di Agnese Sabato